Scuola Materna Stia

  L’Amministrazione di Pratovecchio – Stia ha in previsione la costruzione di una scuola materna a completamento della cittadella scolastica, realizzando un edificio altamente efficiente dal punto di vista energetico, con struttura in legno e una geometria modulare al fine di poter ampliare in futuro la struttura da 4 a 5 sezioni da 30 alunni ciascuno. Per venire incontro alle richieste formulate quindi, è stato pensato un progetto che in prima analisi prendesse in considerazione l’orientamento del lotto così da definire la distribuzione delle funzioni in base agli apporti solari gratuiti, collocando le aree di maggior stazionamento a nord, in modo tale da poter concentrare le aree vetrate al fine di… Read More

Continue Reading

Premio Chiarugi

  Tema del concorso era la realizzazione di uno spazio polifunzionale coperto nel parco di Serravalle ad Empoli. Dall’osservazione dell’area verde, questa si caratterizza da linee curve tanto in alzato che in pianta; il lago, gli avvallamenti di terreno, la presenza di alcune collinette che movimentano lo spazio ci dicono che l’area è governata da andamenti morbidi e fluidi che la proposta progettuale intende riprendere, facendo sì che il nuovo si integri con l’esistente in maniera del tutto naturale senza che vi siano delle forzature, dei punti di attrito che facciano percepire l’opera come estranea. Il progetto è stato pensato intorno a specifici punti che il gruppo si è prefissato: Creare il minor… Read More

Continue Reading

Ampliamento del depuratore di Seano

  Il bando di concorso si concentrava su di una specifica area dell’impianto, per creare delle zone di alloggio per l’inserimento di membrane di depurazione del tipo MBR. A seguito delle modifiche da prevedere per l’installazione di tali elementi, scaturiscono successive considerazioni che coinvolgono alcune delle ulteriori varianti proposte. Al fine di venire incontro alle richieste del bando relative alla flessibilità dell’impianto, si è previsto l’inserimento di n° 3 comparti membrane, creando però le predisposizioni di base per poter dotare il depuratore di un ulteriore comparto membrane, utilizzabile qualora le future espansioni dell’area o altre motivazioni comportino l’incremento sostanziale di abitanti equivalenti. Nell’ottica poi di focalizzare l’attenzione anche sugli aspetti… Read More

Continue Reading

Piazza dello Spirito Santo

  Da un punto di vista architettonico la volontà è stata quella di marcare il recupero delle interconnessioni pedonali al momento latitanti, sottolineando ciò attraverso l’utilizzo, all’interno di questa fittizia viabilità, della medesima pavimentazione in pietra arenaria grigia presente nelle strade del centro storico pistoiese. Lo spazio della piazza in questo modo risulta allo stesso tempo unitario e frazionabile così da perseguire una idea di flessibilità. L’area diventa a seconda delle occasioni e delle manifestazioni singola ma, allo stesso tempo, molteplice, in quanto ogni “zona di resulta” limitata dalle tracce delle strade diventa una nuova piccola piazza, un nuovo palcoscenico che può essere organizzato in modo diverso a seconda di… Read More

Continue Reading

Centro preparazione cibi

  L’intervento ha previsto la realizzazione di un nuovo fabbricato per la creazione di un centro di preparazione dei cibi nel Comune di Cavriglia (AR). Il nuovo fabbricato, costituito di un solo piano fuori terra, è stato strutturalmente separato dall’edificio esistente ed è anche stato separato funzionalmente in due parti. L’incarico commissionato allo studio, che si è articolato in una progettazione definitiva ed esecutiva ha previsto la collaborazione alla progettazione strutturale   Caratteristiche dell’appalto Tipologia di lavoro: Concorso – Affidamento in concessione della costruzione e gestione di mensa e di centro di preparazione pasti mediante intervento di ampliamento e modifiche del centro servizi e incubatore di imprese sito nell’area industriale… Read More

Continue Reading

ISI Barga

  La procedura d’appalto ha previsto l’elaborazione di una proposta strutturale per quanto riguarda la ricostruzione dell’edificio A della scuola professionale ISI a Barga in provincia di Lucca. Le richieste presenti nel bando riguardavano la realizzazione di una struttura in legno, che potesse garantire una flessibilità delle aule nel corso del tempo. La scelta di realizzare la struttura in materiale naturale come il legno, con utilizzo minimo di altri materiali (calcestruzzo e acciaio) permette di realizzare una struttura portante di grande valore ambientale. Questo grazie alle proprietà sostenibili intrinseche del legno, materiale ecologico per eccellenza, con un carbon footprint pari a zero. La tecnica costruttiva utilizzata, prevede inoltre pezzi relativamente… Read More

Continue Reading