La procedura d’appalto ha previsto l’elaborazione di una proposta strutturale per quanto riguarda la ricostruzione dell’edificio A della scuola professionale ISI a Barga in provincia di Lucca. Le richieste presenti nel bando riguardavano la realizzazione di una struttura in legno, che potesse garantire una flessibilità delle aule nel corso del tempo. La scelta di realizzare la struttura in materiale naturale come il legno, con utilizzo minimo di altri materiali (calcestruzzo e acciaio) permette di realizzare una struttura portante di grande valore ambientale. Questo grazie alle proprietà sostenibili intrinseche del legno, materiale ecologico per eccellenza, con un carbon footprint pari a zero. La tecnica costruttiva utilizzata, prevede inoltre pezzi relativamente leggeri e facilità di assemblaggio, con la conseguente riduzione al minimo delle quantità di CO2 emesse nella fase di trasporto e realizzazione dell’opera, che incide fortemente anche sul ciclo di vita dell’edificio. Gli elementi strutturali verticali sono stati disposti in modo tale da fornire un blocco controventate con setti in X-LAM dove concentrare le zone di servizio e di movimentazione dell’istituto, aree dove è possibile derogare ai principi di flessibilità, mentre nelle zone destinate alla didattica, e quindi soggetta a possibili variazioni nel corso degli anni, è stato privilegiato l’utilizzo di una struttura a travi e pilastri, sempre in legno. La tecnologia costruttiva stessa, i componenti e la tecnica di assemblaggio sono fondate su una visione dell’edificio come sistema, in modo da garantire variazione nell’organizzazione degli ambienti, nella dotazione impiantistica e nell’ampliamento degli spazi, con operazioni di minimo impatto sull’assetto generale della costruzione e con costi di trasformazione e di gestione contenuti. Altro aspetto non secondario è legato alla scelta di una vita nominale di 100 anni e classe d’uso IV consentendo quindi la notevole riduzione del rischio sismico. Infatti vista l’importanza primaria della costruzione rivestita in relazione alla vita sociale, culturale e di utilizzo a scopo di protezione civile in caso di calamità naturale, con la proposta strutturale presentata si riesce a conferire a tale edificio una vulnerabilità sismica molto bassa. Inoltre la rapidità di montaggio fa sì che la struttura possa essere considerata alla stregua di una struttura prefabbricata. Le fasi di lavoro e di premontaggio di alcuni elementi in officina, fanno sì che i tempi nella cantierizzazione siano ridotti al minimo e di conseguenza anche tutti i disagi alle attività scolastiche in corso

 

Caratteristiche dell’appalto

Tipologia di lavoro: Concorso – Procedura aperta per l’intervento di demolizione e successiva riedificazione dell’edificio A per la nuova sede dell’istituto alberghiero. Primo e secondo lotto funzionale

Esito: 2° classificato

Incarico: Collaborazione per elaborazione di una proposta strutturale

Collaborazione per l’incarico strutturale: Dott. Ing. Simone Puggelli

Luogo: Barga (LU)

Valore dell’Appalto: € 3.200.000

Anno: 2015