Capannone Pianvallico – 2° stralcio

  A seguito della conclusione del primo stralcio, durante il quale sono state eseguite tutte le opere strutturali e il tamponamento esterno, lo studio è stato incaricato della progettazione e della direzione lavori delle opere del secondo stralcio. I principali interventi eseguiti in questa fase sono stati relativi all’esecuzione delle partizioni interne, le finiture interne ed esterne, le sistemazioni del piazzale, l’esecuzione dell’impianto di smaltimento delle acque di scarico e piovane, il tutto su di un lotto dall’estensione di oltre 5500 mq.     Caratteristiche dell’appalto Tipologia: Progetto esecutivo opere 2° stralcio – Direzione Lavori Luogo: Loc. Pianvallico – Scarperia (FI) Anno: 2016-2017    

Continue Reading

Scuola Materna Stia

  L’Amministrazione di Pratovecchio – Stia ha in previsione la costruzione di una scuola materna a completamento della cittadella scolastica, realizzando un edificio altamente efficiente dal punto di vista energetico, con struttura in legno e una geometria modulare al fine di poter ampliare in futuro la struttura da 4 a 5 sezioni da 30 alunni ciascuno. Per venire incontro alle richieste formulate quindi, è stato pensato un progetto che in prima analisi prendesse in considerazione l’orientamento del lotto così da definire la distribuzione delle funzioni in base agli apporti solari gratuiti, collocando le aree di maggior stazionamento a nord, in modo tale da poter concentrare le aree vetrate al fine di… Read More

Continue Reading

Premio Chiarugi

  Tema del concorso era la realizzazione di uno spazio polifunzionale coperto nel parco di Serravalle ad Empoli. Dall’osservazione dell’area verde, questa si caratterizza da linee curve tanto in alzato che in pianta; il lago, gli avvallamenti di terreno, la presenza di alcune collinette che movimentano lo spazio ci dicono che l’area è governata da andamenti morbidi e fluidi che la proposta progettuale intende riprendere, facendo sì che il nuovo si integri con l’esistente in maniera del tutto naturale senza che vi siano delle forzature, dei punti di attrito che facciano percepire l’opera come estranea. Il progetto è stato pensato intorno a specifici punti che il gruppo si è prefissato: Creare il minor… Read More

Continue Reading

Garage interrato

  Percorrendo la via di Ripoli nel primo tratto di strada, questa si caratterizza per la presenza di un muro di contenimento di un terrapieno che separa l’ingresso alle abitazioni, posto ad un piano rialzato rispetto alla carreggiata. Nel corso degli anni alcuni proprietari hanno eseguito un intervento che ha previsto l’eliminazione del terreno presente, la creazione di un’apertura nel muro di contenimento e la realizzazione di garage interrati di pertinenza delle abitazioni e  sostanzialmente questo è l’intervento che è stato commissionato. Da un punto di vista costruttivo l’intervento ha previsto l’esecuzione di una paratia di micropali per consentire così il contenimento del fronte di scavo. Effettuata questa prima fase… Read More

Continue Reading

Piazza dello Spirito Santo

  Da un punto di vista architettonico la volontà è stata quella di marcare il recupero delle interconnessioni pedonali al momento latitanti, sottolineando ciò attraverso l’utilizzo, all’interno di questa fittizia viabilità, della medesima pavimentazione in pietra arenaria grigia presente nelle strade del centro storico pistoiese. Lo spazio della piazza in questo modo risulta allo stesso tempo unitario e frazionabile così da perseguire una idea di flessibilità. L’area diventa a seconda delle occasioni e delle manifestazioni singola ma, allo stesso tempo, molteplice, in quanto ogni “zona di resulta” limitata dalle tracce delle strade diventa una nuova piccola piazza, un nuovo palcoscenico che può essere organizzato in modo diverso a seconda di… Read More

Continue Reading

Recupero sottotetto BIERRE

  L’intervento è stato incentrato sul recupero di un sottotetto di pertinenza di un’abitazione. Il locale si presentava come unico, senza partizioni interne e con una copertura costituita di sole tegole marsigliesi appoggiate su travetti in legno. Inoltre una parte della copertura, quella dove è stata realizzata la terrazza, non risultava accessibile vista la presenza di un tetto a padiglione. Il progetto quindi ha previsto il rifacimento della copertura, con l’inserimento di travi in legno lamellare 10×20 cm, e la posa in opera di uno strato di coibentazione al fine di migliorare la risposta termica del tetto. Tale accorgimento è stato eseguito anche lungo le pareti perimetrali ed inoltre è… Read More

Continue Reading

Impianto MBR

  Dopo aver individuato all’interno dell’impianto di Calice del depuratore di Prato lo spazio utile per realizzare questa tipologia di impianto, è stato studiato il layout distributivo, in collaborazione con i tecnici Fildrop così da poter determinare bene gli spazi, gli ingombri e il posizionamento dei vari elementi. Successivamente si è proceduto con la progettazione della platea di fondazione di appoggio della vasca di depurazione e la vasca stessa in acciaio inox. In ultimo si è visto come integrare il nuovo elemento con l’impianto esistente e ciò è avvenuto prevedendo una passerella con struttura in acciaio, in modo tale da riuscire a venire incontro a 3 esigenze: mettere in comunicazione… Read More

Continue Reading

Casa ESSEBI

  L’immobile oggetto d’intervento era stato utilizzato fino a pochi anni prima come pasticceria ed ancora presentava elementi che ne caratterizzavano la funzione del locale: impianto elettrico a vista, piastrellature fino ad un’altezza di 2,20 m, canne fumarie per la zona adibita a cucina. Il progetto ha riguardato il cambio di destinazione d’uso dell’immobile, per darne nuova vita come unità residenziale, prevedendo la demolizione di un piccolo elemento in muratura, al fine di recuperare parte del resede di proprietà e poter sostituire lo stesso elemento con una vetrata in modo tale da poter dare una maggior illuminazione alla zona giorno. Il progetto ha dunque previsto la distribuzione dei vani giorno al… Read More

Continue Reading