Centrale operativa Firenze Parcheggi

  Il presente intervento ha visto la necessità da parte della Firenze Parcheggi di spostare la propria centrale operativa, ambiente questo dove vengono gestiti e monitorati tutti i parcheggi gestiti dalla società. Il progetto si è attuato recuperando dei locali in disuso, situati all’interno del parcheggio del Parterre, al fine di creare degli ambienti che potessero essere esteticamente gradevoli e tecnologicamente altamente performanti, ponendo al centro dell’attenzione il comfort dei lavoratori. Il progetto è stato quindi pensato dividendo in due zone l’intera unità immobiliare, che allo stato originario si presentava come un open space. Sul fronte finestrato quindi sono stati posizionati tutti i locali in cui è previsto lo stazionamento… Read More

Continue Reading

Capannone Pianvallico – 2° stralcio

  A seguito della conclusione del primo stralcio, durante il quale sono state eseguite tutte le opere strutturali e il tamponamento esterno, lo studio è stato incaricato della progettazione e della direzione lavori delle opere del secondo stralcio. I principali interventi eseguiti in questa fase sono stati relativi all’esecuzione delle partizioni interne, le finiture interne ed esterne, le sistemazioni del piazzale, l’esecuzione dell’impianto di smaltimento delle acque di scarico e piovane, il tutto su di un lotto dall’estensione di oltre 5500 mq.     Caratteristiche dell’appalto Tipologia: Progetto esecutivo opere 2° stralcio – Direzione Lavori Luogo: Loc. Pianvallico – Scarperia (FI) Anno: 2016-2017    

Continue Reading

Garage interrato

  Percorrendo la via di Ripoli nel primo tratto di strada, questa si caratterizza per la presenza di un muro di contenimento di un terrapieno che separa l’ingresso alle abitazioni, posto ad un piano rialzato rispetto alla carreggiata. Nel corso degli anni alcuni proprietari hanno eseguito un intervento che ha previsto l’eliminazione del terreno presente, la creazione di un’apertura nel muro di contenimento e la realizzazione di garage interrati di pertinenza delle abitazioni e  sostanzialmente questo è l’intervento che è stato commissionato. Da un punto di vista costruttivo l’intervento ha previsto l’esecuzione di una paratia di micropali per consentire così il contenimento del fronte di scavo. Effettuata questa prima fase… Read More

Continue Reading

Bonifica amianto la Briglia

  A seguito di ottenimento del bando INAIL per il miglioramento della sicurezza sui luoghi di lavoro, sono state seguite le pratiche e il cantiere per le operazioni di bonifica amianto e rifacimento della copertura di alcuni immobili di un’azienda di filati, per un’estensione totale di circa 3800 mq. L’intervento ha previsto la definizione della tipologia di copertura e la successiva direzione lavori su 5 distinti fabbricati. A seguito della bonifica e ricopertura, l’intervento ha previsto l’installazione delle scossaline di rifinitura, la posa in opera dei sistemi anticaduta e dei parapetti definitivi al fine di eseguire l’elaborato tecnico della copertura   Caratteristiche dell’appalto Tipologia di lavoro: Progetto e direzione lavori… Read More

Continue Reading

Recupero sottotetto BIERRE

  L’intervento è stato incentrato sul recupero di un sottotetto di pertinenza di un’abitazione. Il locale si presentava come unico, senza partizioni interne e con una copertura costituita di sole tegole marsigliesi appoggiate su travetti in legno. Inoltre una parte della copertura, quella dove è stata realizzata la terrazza, non risultava accessibile vista la presenza di un tetto a padiglione. Il progetto quindi ha previsto il rifacimento della copertura, con l’inserimento di travi in legno lamellare 10×20 cm, e la posa in opera di uno strato di coibentazione al fine di migliorare la risposta termica del tetto. Tale accorgimento è stato eseguito anche lungo le pareti perimetrali ed inoltre è… Read More

Continue Reading

Impianto MBR

  Dopo aver individuato all’interno dell’impianto di Calice del depuratore di Prato lo spazio utile per realizzare questa tipologia di impianto, è stato studiato il layout distributivo, in collaborazione con i tecnici Fildrop così da poter determinare bene gli spazi, gli ingombri e il posizionamento dei vari elementi. Successivamente si è proceduto con la progettazione della platea di fondazione di appoggio della vasca di depurazione e la vasca stessa in acciaio inox. In ultimo si è visto come integrare il nuovo elemento con l’impianto esistente e ciò è avvenuto prevedendo una passerella con struttura in acciaio, in modo tale da riuscire a venire incontro a 3 esigenze: mettere in comunicazione… Read More

Continue Reading

Rifacimento copertura capannone

  L’intervento seguito ha previsto la bonifica e il rifacimento della controsoffittatura e della copertura dell’immobile. Vista la parziale calpestabilità del tetto, da un punto di vista operativo si è proceduto a bonificare il controsoffitto, consentendo così la creazione di un piano sicuro per poter procedere con la “bonifica da sopra” della copertura, evitando l’interruzione dell’attività lavorativa. La sezione costruttiva ha previsto la sostituzione della copertura in cemento amianto con una lastra di 10 mm di spessore e del controsoffitto composto da amianto e materassino di lana con un pannello coibentato di 60 mm di spessore. Le procedure operative di bonifica hanno previsto la sostituzione del controsoffitto per poi passare… Read More

Continue Reading

Portale sostegno coclea

  Per lo smaltimento dei fanghi di esubero dell’impianto biologico di depurazione posto all’interno della sede di Calice della G.I.D.A. a Prato, si è resa necessaria l’installazione di una nuova coclea di 15 metri di lunghezza 11 dei quali posti sulla parte esterna di un fabbricato di servizio. Vista la necessità di avere 3 bocche di smaltimento dei fanghi, di fare in modo che gli 11 metri fossero tutti liberi per favorire la manovra dei mezzi e dei cassoni di raccolta, e vista la necessità di rendere ispezionabile il macchinario mediante una passerella calpestabile, è stato progettato e realizzato un portale in acciaio zincato con luce libera di 11 metri,… Read More

Continue Reading

Casa ESSEPI

  Durante un intervento su di un immobile, quando si toglie una controsoffittatura o un intonaco, si comincia a svelare la vera essenza dell’unità, a capire come funziona e a rimanerne alle volte piacevolmente sorpresi, come è successo durante questo cantiere, quando le demolizioni hanno portato alla vista archi e volte. La risistemazione della provvisoria veranda all’esterno e un riammodernamento dell’intero immobile hanno fatto il resto. Per tale intervento di restauro e risanamento conservativo, lo studio è stato incaricato dei calcoli strutturali per il rifacimento dei solai di calpestio e della struttura della veranda e il consolidamento dell’arco di una volta a crociera, e il coordinamento della sicurezza dell’intero intervento.… Read More

Continue Reading

Capannone Pianvallico – 1° stralcio

  A seguito di approvazione di un piano P.I.P. in località Pianvallico, è stata prevista nel 2014 la realizzazione di un capannone industriale di circa 3000 mq. Alcune dinamiche hanno portato a dividere l’appalto in 2 stralci: nel primo è stato previsto la realizzazione della struttura grezza principale del capannone e l’incarico ricevuto ha riguardato la progettazione degli elementi di cemento armato gettato in opera (scale, vani ascensore, vani interrati ecc…) e l’assistenza alla direzione lavori. Caratteristiche dell’appalto Livello di progettazione: Progetto esecutivo Incarico: Progettazione strutturale opere in cemento armato gettato in opera Luogo: Loc. Pianvallico – Scarperia (FI) Anno: 2014-2016    

Continue Reading