L’intervento ha previsto il recupero di una serie di capannoni industriali dismessi, per una estensione complessiva di circa 5000 mq. Le operazioni lavorative del cantiere che sono state seguite in quanto coordinatori della sicurezza, hanno riguardato la bonifica e il rifacimento del manto di copertura in cemento amianto, la realizzazione della nuova pavimentazione industriale, l’esecuzione di partizioni interne e di controsoffittature al fine di suddividere i vari ambienti che si proponevano allo stato iniziale come un unico open space. L’intervento ha previsto poi la dismissione dell’impianto elettrico esistente e il rifacimento di tutti gli elementi di alimentazione quali: impianto idrotermosanitario, elettrico, di condizionamento, antincendio. Hanno completato il cantiere la sostituzione di parte degli infissi esistenti e l’inserimento di nuovi infissi, la posa in opera della nuova pavimentazione, il ripristino del montacarichi presente in azienda e le operazioni di imbiancatura.

Vista l’estensione del cantiere, la tipologia di intervento e il numero di imprese coinvolte, durante le attività di cantiere si è prestato particolare attenzione oltre al controllo delle modalità operative anche alla gestione degli spazi e dei rifiuti, cercando di evitare l’accumulo di materiale di resulta e la suddivisione per tipologia di rifiuto al fine di favorire lo smaltimento e di limitare i carichi di incendio, mantenendo sempre libere le vie di esodo.

 

Caratteristiche dell’appalto

Tipologia: Coordinamento sicurezza in fase di progettazione e di esecuzione

Luogo: Comeana (PO)

Anno: 2015-2017